906 Tavoli

Il tavolo è molto più di un semplice complemento d’arredo, è il punto centrale della casa, dove la giornata inizia e termina, è il luogo indispensabile nella vita quotidiana di ognuno. Per questo è oggetto di continuo studio e innovazione da parte dei designers. Ha la capacità di portare con sé sensazioni ed emozioni sempre diverse, è il posto clou riservato alla famiglia, alle pausa caffè all’aperto e un buon complice per le cenette a lume di candela. Per far ciò, deve rappresentare la sintesi perfetta tra arte e funzionalità, particolarità e versatilità.

Il tavolo, protagonista di storie e curiosità

Da sempre ci si è posti il problema di trovare un posto comodo e tranquillo dove poter mangiare, perciò, dei piani orizzontali ideali per l'appoggio del cibo. Da essere semplicemente questo, il tavolo è diventato un elemento che unisce, il simbolo della famiglia, capace di creare un' atmosfera unica e calorosa. Ogni epoca ha influenzato la creazione di tavoli diversi. Ad esempio, in età greco-romana questo mobile dalla forma rettangolare veniva utilizzato non solo in ambito domestico ma anche nel commercio, nell'industria e nei luoghi di culto. Durante il medioevo, nei conventi si diffonde una tipologia tipica di tavolo conosciuta con il nome di Fratino. Rettangolare, lunghissimo e in legno massello. I tavoli del periodo rinascimentale e barocco, invece, erano finemente scolpiti e impreziositi con decori. Ma al tavolo sono anche legate leggende e avvenimenti storici. Quanti patti, trattati o alleanze sono state siglate sui tavoli. O, chi pensando a re Artù non ricorda la tavola rotonda, simbolo di uguaglianza ed equilibrio, attorno alla quale erano seduti i suoi cavalieri. Quindi, raccontare la storia del tavolo significa ripercorrere la storia dell’uomo.

Come scegliere il tavolo perfetto per ogni ambiente

Un tavolo, per la sua mole e funzione, occupa uno spazio importante all’interno della stanza, e proprio per questo, occorre saper scegliere il tavolo giusto prendendo in considerazione una serie di aspetti. Esso infatti rimarrà per molto tempo in quella posizione, ponendosi come elemento d'arredo ed ornamentale, costituendo una base d' appoggio quotidiana, che non dovrà intralciare la comodità della vita quotidiana.
Si deve quindi considerare la stanza in cui verrà collocato il tavolo e di conseguenza la funzione che avrà. Ad esempio, i tavoli da cucina, devono unire alla piacevolezza estetica anche la funzionalità e quindi, si scelgono di solito grandi e spaziosi, ma soprattutto realizzati con superfici molto semplici da pulire, resistenti e refrattari a macchie e graffi. Il tavolo da pranzo è un luogo d’incontro: non solo per mangiare, ma anche per giocare, aiutare i bambini a fare i compiti e chiacchierare con la famiglia e gli amici. Perciò collocandolo nel soggiorno o nella zona living rispecchierà l' idea di casa e accoglienza del proprietario e la sua personalità. Altri aspetti a cui è necessario prestare particolare attenzione sono il materiale, il colore, lo stile e la dimensione del tavolo. Infatti, si deve tenere in considerazione quante persone dovranno sedersi intorno al tavolo. La regola generale per una seduta confortevole, dice che ciascuna persona ha bisogno di circa 60 cm di spazio.

Fare grandi banchetti a casa? Con il tavolo allungabile si può

Il tavolo perfetto per chi pur avendo a disposizione degli spazi ridotti, non vuole rinunciare alle cene con i parenti o alle rimpatriate con gli amici, è il tavolo allungabile. Questo tavolo trasformabile che cambia a seconda delle esigenze, si presenta quotidianamente nella sua forma compatta e poi all’occorrenza viene allungato per offrire tutto il comfort possibile agli ospiti senza stravolgere gli spazi e gli equilibri della casa. Tra i tavoli allungabili si possono annoverare quelli più semplici che hanno al di sotto del piano d’appoggio un’estensione che viene inserita al centro o ai bordi del tavolo e fissata mediante appositi incastri; oppure quelli che utilizzano moderne soluzioni di estensione frutto di ricerca da parte dei designers. Ad esempio ci sono quelli con piani aggiuntivi che fuoriescono in maniera automatica dalla parte bassa del top e che si incastrano al centro mediante una semplice rotazione a quelli composti da un gran numero di pezzi che si combinano gli uni con gli altri aumentando significativamente la grandezza del piano d’appoggio. La particolarità dei tavoli allungabili di design è che mantengono la stessa bellezza e solidità anche dopo essere stati estesi.

Versatilità: il secondo nome del tavolo da esterno

Chi ama vivere l’outdoor, godersi pienamente lo spazio all'aria aperta, in famiglia, con gli amici e perché no, anche quando lavora da casa non può non scegliere i tavoli da giardino. Questi, sono uno degli arredi più versatili in quanto, vengono spostati per meglio adattarsi alle esigenze e permettono di sfruttare il potenziale giardini, balconi o terrazzi spesso non vissuti a pieno. I tavoli da outdoor, unendo la solidità del materiale alla leggerezza delle forme, diventano sintesi perfetta di tutti gli elementi della natura. Grazie all’utilizzo di materiali e tecnologie che garantiscono la durabilità e resistenza all’usura e agli agenti atmosferici, i tavoli da esterno, si integrano negli spazi personalizzando e connotando qualsiasi tipo di ambiente.

Le diverse forme del tavolo

A prescindere dai gusti personali, spesso è la stanza stessa a indicare quale tavolo sia più adatto. Ad esempio, se lo spazio a disposizione è ridotto, si può optare per un tavolo rotondo che con le sue forme compatte, si pone come modello salva spazio favorendo, allo stesso tempo, l’accoglienza e il dialogo tra i commensali. La totale assenza di spigoli, lo rende molto adatto anche a luoghi dove si trovano bambini che possono girarci attorno senza temere di farsi male oppure accomodarsi senza alcun pericolo. In aggiunta i tavoli tondi sono oggetti di pregio caratterizzati da uno stile unico e inconfondibile, capace di armonizzare al meglio l’ambiente e gli spazi. Questo si rispecchia anche nel fatto che nella maggior parte dei modelli non sono previste le classiche quattro gambe ma bensì un sostegno centrale: in questo modo i commensali non avranno alcun ostacolo che gli impedisca di accomodarsi e conversare tra loro.
Anche il tavolo quadrato può essere una soluzione ideale per gli spazi piccoli, ma soprattutto si rivela perfetto per le cene a due, magari a lume di candela per ricreare un’atmosfera romantica e intima. La sua forma estremamente regolare ridisegna i volumi dell'ambiente e si accosta senza contrasti ad altri arredi con forme e stili ricercati.
Grazie alla loro forma essenziale, i tavoli rettangolari, piccoli o grandi che siano, sono quelli maggiormente usati. Permettendo, infatti una maggiore capienza e la possibilità di aggiungere più persone, diventano il cuore della casa. Per chi, invece, cerca una soluzione ad effetto e insolita, o vuole stupirsi e stupire chi entra in casa, non può che scegliere tra la grande varietà di tavoli ovali. Questi sono il perfetto compromesso tra estetica ricercata e tradizionale convivialità. Le loro forme sinuose diventano sinonimo di eleganza e raffinatezza che si estende in tutto l’ambiente.

I materiali dei tavoli per tutte le combinazioni di arredo

La scelta dei materiali deve certamente tenere conto degli altri complementi d’arredo già presenti nella stanza affinché ogni singolo pezzo di design venga messo in risalto e non oscurato. I tavoli in legno sono quelli maggiormente comprati, poiché sono resistenti, robusti pur essendo fini ed eleganti. In base alla lavorazione a cui è sottoposto il legno e al colore, sono in grado di cambiare del tutto lo stile della stanza. I colori chiari, ad esempio, vengono scelti per essere accostati a mobili in stile moderno, mentre i legni più scuri, con la loro eleganza e calore, vengono utilizzati per i mobili classici.
I designers negli anni hanno sperimentato forme ardite e accostamenti di colori sorprendenti nei tavoli in metallo. Questi sono la scelta perfetta per chi ama la solidità e forza espressiva di questo materiale che immancabilmente si riflette nello spazio circostante, ma anche per chi ama le scelte audaci.
Per dare alla stanza un valore aggiunto in grado di creare contrasti e riflessioni accattivanti, si può optare per i tavoli con piani in vetro. Questi sono capaci di ricreare un’aura di eleganza e leggerezza grazie alle trasparenze e alle riflessioni tipiche del materiale. Infatti, sono perfetti per chi ama portare nella stanza i giochi di luce e colore.

Sogno o realtà: sensazioni richiamate dallo stile dei tavoli

Particolare attenzione bisogna prestare anche allo stile del tavolo scelto, in quanto oltre ad essere un oggetto funzionale, è in grado di arredare e conferire un segno distintivo e personale alla casa, all’ambiente di lavoro o horeca. I tavoli in stile moderno sono caratterizzati da linee pulite e regolari, forme audaci ed essenziali che non lasciano mai indifferenti. A queste forme sofisticate sono spesso associati colori accattivanti che variano dal neutro ai colori più accesi. Chi, quindi, sceglie il design moderno, dove si prediligono materiali solidi ma leggeri, compatti e allo stesso tempo raffinati, predilige un tavolo in grado di colpire senza però offuscare ciò che lo circonda, unendo contemporaneamente funzionalità e bellezza espressiva.
Chi invece predilige linee curve e sinuose, colori caldi e ricche decorazioni non potrà che scegliere tra i tavoli in stile classico. Questi conferiscono maestosità alla stanza e sono capaci di fare rivivere negli ambienti l'opulenza dei banchetti che si tenevano nelle antiche case nobiliari. In questi casi il passato viene rivisitato con nostalgia e questa scelta di design è ammantata da un alone romantico per veri sognatori. ... Altro ... meno
Filtra
Ordina per:

Filtra/Ordina

Filtra per

Materiali

Designer

Salva in:
Salva in: