Seminari su "La rendicontazione alla Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche (BDAP) ai sensi del decreto 229/2011"

Organizzati da STR e TeamSystem

Letto 3804 volte
Seminari su "La rendicontazione alla Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche (BDAP) ai sensi del decreto 229/2011"
26/11/2014 - Si stanno svolgendo con successo i seminari organizzati da STR TeamSystem sul tema: “La rendicontazione alla Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche (BDAP) ai sensi del decreto 229/2011”.

Si tratta di un tema di notevole attualità, viste anche le scadenze stringenti per la PA per mettersi in regola con tale obbligo: 30 gennaio 2015, con già una proroga dall’ottobre scorso. Questo provvedimento è destinato ad avere un impatto notevole sull’organizzazione del lavoro delle ragionerie delle Pubbliche Amministrazioni, per il fatto che viene istituita l’obbligatorietà a detenere ed alimentare un sistema gestionale informatizzato contenente le tutte le informazioni relative alla pianificazione, programmazione di opere e interventi, con particolare attenzione a tempi, stati di avanzamento lavori e costi.

L’ennesima rivoluzione nella gestione degli appalti, come a suo tempo lo fu l’introduzione della figura del RUP, Responsabile Unico del Procedimento, o l’obbligatorietà di compilazione delle Schede dell’Osservatorio CC.PP.: tutti adempimenti che vanno nella direzione di una maggior efficienza e trasparenza.

Anche se le PA sono mediamente dotate di strumenti informatici a supporto della propria attività amministrativa c’è da dire che non tutti i sistemi implementati o implementabili tengono conto delle peculiarità dei procedimenti per la realizzazione delle opere pubbliche e men che meno delle specifiche tecniche di rendicontazione previste dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per il caricamento dei dati nella banca dati appositamente istituita presso la Ragioneria Generale dello Stato, detta “Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche – BDAP”.
Le «Regole tecniche per il caricamento massivo delle informazioni» nella BDAP sono infatti particolarmente stringenti e richiedono una forte sinergia e coerenza tra le rendicontazioni dei vari settori, Ragioneria, Ufficio gare e Ufficio tecnico.

Il contributo concreto di STR è una soluzione che informatizza la gestione dell’opera pubblica e degli appalti di opere, forniture e servizi, permettendo di ottemperare agli obblighi normativi vigenti (dalle comunicazioni agli Osservatori Regionali dei Contratti Pubblici, alle pubblicazioni previste dalla Legge 190/2012 e DLgs 33/2013 in materia di trasparenza, alla Programmazione dei Lavori, alla gestione degli elenchi aperti degli operatori economici, ecc.) compreso l’attuale monitoraggio previsto dal decreto 229.

Grazie ad un raccoglitore generale dei dati dell’Opera, con STR Vision Public Building Management, questo il nome della soluzione, è possibile seguirne l’iter amministrativo lungo tutta la sua evoluzione, progettazione – affidamento – esecuzione – collaudo, permettendo la completa condivisione dei dati all’interno dell’Ente.

I prossimi seminari informativi in programma si svolgeranno a Trento, Taormina, Bergamo, Cairate (MI), Mantova. Per partecipare: http://www.str.it/eventi/seminari

TSS su Edilportale.comSeminari su

Seminari su "La rendicontazione alla Banca dati delle Amministrazioni Pubbliche (BDAP) ai sensi del decreto 229/2011"

Notizie correlate

STR supporta la PA nella 'Digital Transformation'
AIST accoglie l'ingresso di STR, B.U. del gruppo TeamSystem
Sicurezza Cantieri integrata a Computo e Contabilità Lavori: per una progettazione completa e coerente
STR Vision PBM, il software che supporta gli Enti nell’espletare le gare
STR VISION BIM apre nuovi scenari di collaborazione per gli operatori delle costruzioni e dell’impiantistica
Le innovative soluzioni informatiche di STR a Made Expo e SAIE 2012
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: