Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Il software Graphisoft Italia come comune denominatore delle attività dello studio

Letto 1532 volte
Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’
28/12/2017 - Lo studio Esprit Architettura Architetti Associati è un’associazione di professionisti che si consolida ufficialmente nel 2010, dopo una decennale attività e fattiva collaborazione dei futuri associati. Uno dei tratti distintivi dello studio Esprit Architettura è la bassa età media dei suoi collaboratori, frutto di una grande apertura verso il mondo dell'Università e della scuola promossa dai soci con l’intenzione di dare spazio alla ricerca e alle novità negli ambiti della tecnologia, dei materiali e del processo progettuale.

Grazie alle specifiche competenze di ogni membro dello studio, Esprit Architettura è in grado di proporre un servizio a 360 gradi comprendente, fra l'altro, certificazioni energetiche e percorsi di sicurezza, ma anche strumenti innovativi fra cui il rilievo tramite droni o lo sviluppo di competenze BIM anche per chi non ne ha ancora gli strumenti, vedendo nel software un’opportunità per allargare il proprio business. Dopo un approfondito percorso di formazione, fondamentale per riuscire a sfruttare le potenzialità di ARCHICAD e, quindi, aumentare l’efficienza dello studio, Esprit è oggi in grado di garantire un elevato livello di controllo sul progetto e, di conseguenza, fidelizzare la clientela attraverso la produzione di elaborati contenenti informazioni esaustive e verificate in tutte le possibili variabili.
Come racconta Pietro Cabrini, uno dei soci fondatori di Esprit Architettura, "ognuno di noi ha competenze differenti, e grazie a questo siamo in grado di proporre un ventaglio di servizi a 360 gradi, che spaziano dall’interior design alla progettazione architettonica. Dal 2010 abbiamo cominciato a partecipare a concorsi nazionali per poi orientarci verso quelli internazionali; una scelta che si è rivelata vincente perché ci ha portato a confrontarci con metrica, termini, filosofie e logiche internazionali, e ad inserire nello staff dello studio una figura professionale dedicata alla grafica e al design, grazie a cui curiamo le presentazioni e la post produzione del progetto".  
 
Grazie alle collaborazioni con Università e scuole consolidate nel tempo e agli investimenti costanti sui giovani architetti inseriti all'interno dello studio, Esprit Architettura ha iniziato a sperimentare tecniche avanzate come il rilievo a nuvola di punti tramite drone, e ad approfondire ulteriormente le potenzialità di ARCHICAD con l'obiettivo di farne l'unica piattaforma software per tutti i servizi offerti da Esprit.
"Quest’anno abbiamo definito due obiettivi strategici", racconta Pietro Cabrini: "il primo riguarda l'implementazione di una serie di azioni di marketing, mentre il secondo si focalizza sull'approfondimento delle nostre conoscenze software in modo da sfruttarne al meglio le potenzialità. Abbiamo quindi fatto ricorso a un formatore ARCHICAD, Luca Manelli, impostando parallelamente un processo di lavoro più aderente alla logica di questo software. Il tutto sulla scorta di una valutazione ben precisa: utilizzando ARCHICAD in modo esteso in un progetto di medie dimensioni, dalla firma del contratto fino alla consegna dell'opera, ci è possibile diminuire i tempi di lavoro necessari di circa il 30%, un aspetto determinante per uno studio come il nostro. Abbiamo inoltre constatato che presentare un progetto BIM, che include un numero e varietà di informazioni assolutamente imparagonabili rispetto a quanto solitamente compreso negli elaborati cartacei, presenta ricadute fortemente positive nelle relazioni con la committenza, e in particolare con le imprese, grazie a un approccio basato sul massimo livello di controllo del progetto e delle sue variabili. Il tutto senza perdere di vista anche una certa "materialità" del progetto, testimoniata dal nostro ritorno alla realizzazione di modelli fisici in scala".
 
Nelle prime fasi dell'attività, Esprit Architettura ha usato diversi strumenti di progettazione assistita, senza averne uno di riferimento, scegliendo poi di passare al software GRAPHISOFT nel momento in cui alcuni soci, con un passato professionale all’interno di studi in cui veniva usato questo software, ne hanno sottolineato le potenzialità portando quindi all'adozione di ARCHICAD come comune denominatore. Dopo aver seguito un percorso di aggiornamento e di preparazione per utilizzare ARCHICAD sfruttandone tutte le potenzialità, la crescita dell’efficienza operativa dello studio è risultata evidente, sia nelle attività interne dello studio, sia per lo sviluppo di nuove competenze come quelle in ambito BIM. "Proprio in questa ottica", conferma Pietro Cabrini, "stiamo valutando l'opportunità di fare del BIM un servizio da proporre a terzi, nell'ottica di un ampliamento del business in un'area che é comunque parte integrante della nostra professione. Su un piano più generale ribadiamo la nostra convinzione ad investire in nuove  tecnologie finalizzate allo sviluppo di progetti avanzati; ad esempio, utilizzare i droni per arrivare alla fase as built e fare di questa metodologia uno standard. L'approccio BIM, infatti, presenta importanti ricadute non solo in fase di progetto ma anche in quella di cantiere, a tutto beneficio anche di impresari e investitori. Nelle relazioni con il committente il BIM rappresenta un importante valore aggiunto, in quanto consente di presentare alla clientela un progetto le cui criticità sono già state preventivamente affrontate e risolte, a costi certi e già definiti. In questo contesto, la scelta di un prodotto come ARCHICAD si è rivelata ancora una volta vincente. Oggi, dopo una adeguata formazione, siamo molto più rapidi ed efficienti, e non possiamo che consigliarne l'adozione - accompagnata da un percorso di apprendimento - a colleghi e partner".
 
Guarda il video del testimonial su Youtube

GRAPHISOFT Italia su Edilportale.com
 Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Esprit Architettura: ‘ARCHICAD di Graphisoft è la nostra scelta vincente’

Lascia un commento

Notizie correlate

ARCHICAD 21: step up your BIM!
Graphisoft, quando il BIM da virtuale diventa reale
GRAPHISOFT rilascia ARCHICAD STAR(T) Edition 2017
Graphisoft: Abvent rilascia Artlantis 6.5
Vai al prossimo articolo
Graphisoft e Str, un esempio di Heritage Bim
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: